HERBERT SCHUCH, pianoforte

domenica 22 gennaio 2017, ore 17.30, Sala dei Notari

X concerto della Stagione, 2614° dalla Fondazione

Per molti aspetti, Herbert Schuch, laureato nel medesimo anno al Concorso «Casagrande» di Terni, al Beethoven di Vienna e al Concorso Pianistico di Londra, sembra proseguire il discorso aperto da Christian Zacharias nel precedente concerto alla Sala dei Notari. Ancora Schubert e Beethoven, con due Fantasie a confronto, quella bizzarra e visionaria del genio di Bonn e quella grandiosa e al tempo stessa intimissima del Viandante. Ma anche la penultima Sonata beethoveniana e il tuffo nell’incunabolo della modernità, il Secondo Libro dei Préludes di Debussy con la sua reinvenzione del tempo e della psicologia del suono.

PROGRAMMA

Debussy
Préludes, Libro II

Beethoven
Fantasia in sol minore op. 77
Sonata in la bemolle maggiore op. 110

Schubert
Wanderer-Fantasie in do maggiore D. 760

 


Share This