SAGRA MUSICALE UMBRA

La storia, gli eventi e i luoghi del festival più antico dell’Umbria, con voi dal 1937

Il «Dixit Dominus» di Haendel, capolavoro di un musicista ventiduenne

Haendel, estremamente dotato come organista, cembalista e violinista dopo gli anni di studio a Halle con Friedrich Wilhelm Zachow, era già autore di due opere italiane...
CONTINUA A LEGGERE

La Sinfonia n. 29 di Mozart, «un piccolo miracolo di inventiva e di brillantezza»

Con la Sinfonia n. 29 in la maggiore ci troviamo nella primavera del 1774 a Salisburgo, dove Mozart e il padre Leopold - dopo una terza visita in Italia (per l’opera...
CONTINUA A LEGGERE

Luigi Boccherini, il «Fandango» e le nacchere

Violoncellista di grande precocità e figlio d’arte - il padre Leopoldo era un noto contrabbassista - il lucchese Luigi Boccherini partì quattordicenne assieme al padre...
CONTINUA A LEGGERE

Le Quattro memorabili «Ballate» di Fryderyk Chopin

Se per gran parte della sua produzione pianistica, Chopin ricorse a titoli «classici» (Studio, Preludio, Scherzo) o di recente coniazione (Impromptu, Nocturne), il caso...
CONTINUA A LEGGERE

Debussy e la sua musica «fatta di colori e di tempi ritmati», parte 2

(qui la parte 1) Il poète maudit Charles Baudelaire, «vate» del movimento simbolista, è stato uno degli autori più amati da Claude Debussy, e per introdurci all’ascolto...
CONTINUA A LEGGERE

La Sonata in fa maggiore K. 332 di Wolfgang Amadeus Mozart

Mozart si era stabilito a Vienna da tre anni, quando le tre Sonate per pianoforte K. 330-332 vennero pubblicate da Artaria nell’estate del 1784.  Sulla data della loro...
CONTINUA A LEGGERE

Il Vespro della Beata Vergine, un’opera «aperta» tra devozione e teatro

A 450 anni dalla nascita di Claudio Monteverdi (1567), quale occasione migliore per poter riascoltare - o magari ascoltare per la prima volta - il cosiddetto Vespro...
CONTINUA A LEGGERE

Il debutto a Perugia delle giovani strumentiste del Quartetto Akilone

Al loro debutto a Perugia, le quattro giovani strumentiste francesi del Quartetto Akilone si sono aggiudicate il 1° Premio al prestigioso Concorso Internazionale di...
CONTINUA A LEGGERE

Leoš Janáček e il Quartetto n. 2 (1928), «Lettere intime»

La figura di Leoš Janáček è una delle più singolari nella storia della musica nei primi decenni del Novecento. Nato a Hukvaldy in Moravia nel 1854, compì i suoi studi...
CONTINUA A LEGGERE

Franz Liszt e la “Sonata” senza soluzione di continuità

Nel 1853, quando fu portata a termine la Sonata in si minore, troviamo Franz Liszt a Weimar, Kapellmeister del teatro granducale che fu di Goethe, dopo che da sei anni...
CONTINUA A LEGGERE
Share This