+39 075 572 22 71 info@perugiamusicaclassica.com

Domenica 15 marzo 2020, ore 17:30 – Perugia, Teatro Morlacchi

ORCHESTRA LEONORE
Daniele Giorgi, direttore

PHILHARMONISCHER CHOR MÜNCHEN
Andreas Herrmann, maestro del coro

Sumi Hwang, soprano
Manuel Walser, baritono

Il Requiem tedesco di Brahms è uno dei pilastri della storia del repertorio, ma nello stesso tempo è un’opera dai fortissimi tratti introspettivi, intimi. Alla base di questo grande affresco corale vi è il concetto protestante della morte intesa come transizione pacificatrice e, sul fondo, l’insuperabile modello della musica liturgica bachiana. Gli accosteremo una suggestiva pagina sacra di oggi, la luminosa Piccola Messa Italiana di Nicola Campogrande.

PROGRAMMA

Nicola Campogrande: Piccola Messa Italiana (2013) per soli, coro e orchestra
Johannes Brahms: Ein deutsches Requiem (Un Requiem tedesco) op. 45 per soli, coro e orchestra

Grande è l’attesa degli ascoltatori per una rara esecuzione del lavoro sacro più intenso di Johannes Brahms, il “Requiem tedesco” del 1869. Interpreti ne saranno l’Orchestra “Leonore” con sede a Pistoia, direttore Daniele Giorgi, affiancata da un coro di grande prestigio a livello internazionale, i 60 membri dell’imponente Coro Filarmonico di Monaco di Baviera. Una collaborazione, inedita e impegnativa, tra una raffinata orchestra italiana, fondata nel 2014 dallo stesso Giorgi – invitato come ospite sul podio di numerose formazioni nazionali tra cui la “Haydn” di Trento e Bolzano, l’Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari, l’Orchestra di Padova e del Veneto e l’ORT-Orchestra della Toscana –, che presenta una dozzina di produzioni annuali in Toscana e in provincia, e un coro tedesco di grande profilo, “partner” fisso dell’Orchestra dei Münchner Philharmoniker (direttore musicale Valery Gergiev) in un vasto repertorio
che dal barocco spazia a quello romantico e contemporaneo.

Al concerto partecipano il soprano coreano Sumi Hwang (vincitrice nel 2014 del Concorso “Reine Elisabeth” di Bruxelles e residente da anni in Germania, dove si è perfezionata alla Hochschule für Musik und Theater di Monaco) assieme al baritono svizzero Manuel Walser, membro recente per cinque anni della compagnia della Wiener Staatsoper e fine interprete del Lied tedesco. ”Un” Requiem tedesco (EIN deutsches Requiem), pagina “umanitaria” di grande respiro che Brahms scrisse su versetti biblici nel vernacolo (e non sul testo tradizionale, in latino, della Missa pro Defunctis del rito romano), al quale fa da preludio una breve pagina – la Piccola Messa Italiana (2013) – del torinese Nicola Campogrande (*1969), compositore e apprezzato direttore artistico del Festival settembrino MiTo, che si svolge tra Milano e Torino. Un tocco di luminosità mediterranea che fa da contraltare al luteranesimo, meditativo e adombrato, della Germania settentrionale. È la prima volta che il Requiem di Brahms compare nel cartellone degli Amici della Musica, dopo le esecuzioni storiche per la Sagra Musicale Umbra tra il 1952 e il 1987 dirette da Herbert von Karajan, Wolfgang Sawallisch, Georges Prêtre e Lorin Maazel. Un’occasione che il nostro pubblico non vorrà certamente perdere.


Fondazione Perugia Musica Classica Onlus
Piazza del Circo, 6 06121 Perugia
C.FISC. 80053780542
P.IVA 02673290546


Amministrazione trasparente
PRIVACY POLICY

info@perugiamusicaclassica.com
direzartistica@perugiamusicaclassica.com
perugiamusicaclassica@pec.it

tel. +39 075 572 22 71
fax +39 075 572 52 64

Fondazione Perugia Musica Classica 2020