+39 075 572 22 71 info@perugiamusicaclassica.com

Ivo Antognini e «Pardon, j’ai pas bien compris», il canto come mezzo di comunicazione tra i giovani

Ivo Antognini è nato a Locarno nel 1963 e ha compiuto i suoi studi musicali a Lucerna e alla Swiss Jazz School di Berna. Dopo un primo periodo concentrato su pagine televisive e cinematografiche, si è dedicato in modo particolare, dopo l’incontro nel 2006 con il Coro “Calicantus” di Locarno, a creare lavori per voci e cori giovanili. Le sue composizioni sono state eseguite in tutto il mondo, e nel 2012 è stato invitato dall’American Choral Directors Association a partecipare ai World Choir Games a Cincinnati negli Stati Uniti (“Un’importante voce nuova”, The American Organist Magazine). Del 2016 sono concerti monografici eseguiti al Lincoln Center e alla Carnegie Hall newyorchesi, tra cui la prima esecuzione di A Prayer for Mother Earth per soprano solista, coro misto, coro di voci bianche, orchestra e pianoforte. Ivo Antognini è professore presso il Conservatorio della Svizzera Italiana a Lugano e le sue partiture sono pubblicate da numerose case editrici, tra cui Hal Leonard, Schirmer, Boosey & Hawkes, Carus-Verlag e altre ancora.

Dopo l’inno pasquale O fiii et filiae, gli altri tre brani di Antognini fanno parte di una raccolta di pezzi (2016) su testi di Josiane Haas, con la partecipazione di un violino e di un violoncello. Pardon, j’ai pas bien compris – che dà il titolo al Family Concert di sabato 8 febbraio – è tra le sue pagine più conosciute: il canto come mezzo di comunicazione tra giovani, anche quando si tratta di questioni “adulte”, come la violenza, la fame, l’invecchiarsi, la discriminazione e l’indifferenza verso l’ambiente.

Pardon, j’ai pas bien compris (Scusate, non ho ben capito!)

Al corso di storia e geografia questa mattina il professore ha

promesso che la nostra terra può nutrire il mondo intero.

Stasera di fronte al negozio

il vecchio ha detto “ho fame”. Ho pensato, amico mio, “Scusate, non ho ben capito!”

Sono partiti verso l’avventura, hanno sognato così di aprirsi al nuovo “la differenza è perfetta, porta lontano” ci hanno detto.

Sulla terrazza del caffè

quel giovane si è fatto saltare in aria per andare verso il suo paradiso “Scusate, non ho ben capito!”

Lo sappiamo da molto tempo: stiamo salendo con zelo

le montagne azzurre del denaro ma non condurranno alla felicità.

Eppure la sera lavori,

torni tardi, i tuoi figli stanno dormendo e domattina, presto saranno di nuovo lasciati soli. “Scusate, non ho ben capito!”

Un giorno si nasce, un giorno si parte, una stella nella nebbia, camminiamo insieme, io e te,

ma a che servirà, se tu te ne vai?

Ho domandato tutto questo alla nonna che conosce i segreti del tempo ma ha piegato l’orecchio e ha detto: “Scusate, non ho ben capito!”

Fondazione Perugia Musica Classica Onlus
Piazza del Circo, 6 06121 Perugia
C.FISC. 80053780542
P.IVA 02673290546

Amministrazione Trasparente

Privacy Policy

Art Bonus

info@perugiamusicaclassica.com
direzartistica@perugiamusicaclassica.com
perugiamusicaclassica@pec.it


tel. +39 075 572 22 71
fax +39 075 572 52 64

Fondazione Perugia Musica Classica 2020