Domenica 28 ottobre 2018, ore 17:30 | Perugia, Basilica di San Pietro

Concerto celebrativo per i 15 anni del Borletti-Buitoni Trust


Elias String Quartet
Anna Lucia Richter, soprano
Zoltán Fejérvári, pianoforte

II concerto della Stagione, 2646° dalla Fondazione

 

IL CONCERTO

 

Il Borletti-Buitoni Trust celebra i suoi quindici anni di sostegno ai talenti musicali delle nuove generazioni. È un’occasione per ricordare il nostro Presidente, Franco Buitoni, cofondatore del BBT insieme alla moglie Ilaria e Presidente degli Amici della Musica per oltre trent’anni, dal 1985 al 2016. Tutti gli artisti ospiti sono stati premiati e accompagnati nelle loro carriere dal BBT. Il loro programma è anche un ritratto dei gusti musicali di Franco Buitoni, in particolare del suo amore per il Lied e per
la poesia musicale di Schubert, che il florilegio prescelto per questo concerto riproduce in un’impaginazione di capolavori, in cui troviamo pagine celebri accanto ad altre meno conosciute, in forme molto variegate: il Lied «strofico», la «Ballata» narrativa e quel genere descritto da Beethoven come «durchkomponiert» – una forma aperta senza ripetizioni strofiche. In programma anche il grande capolavoro cameristico di Schumann (il Quintetto in mi bemolle maggiore op. 44, tra i primi del genere che al quartetto d’archi, esplorato a fondo pochi mesi prima, aggiunge la voce imperiosa del pianoforte) e lo splendido Quartetto in la minore op. 13 di Mendelssohn.

 

I MUSICISTI

 

L’Elias String Quartet è oggi uno dei quartetti di maggior prestigio a livello internazionale. Apprezzato per le intense e vibranti interpretazioni, il quartetto si sta esibendo in tutto il mondo collaborando con alcuni dei più raffinati interpreti d’oggi. Nel corso del 2015 la formazione ha proposto l’esecuzione e incisione (Wigmore Hall Live) di tutti i Quartetti di Beethoven, eseguiti in 11 fra le più celebri sale da concerto della Gran Bretagna e trasmessi dalla BBC Radio 3. Lo stesso progetto beethoveniano è stato proposto dal Quartetto negli USA alla Carnegie Hall e a San Francisco. Questo impegnativo progetto ha trovato il sostegno del Borletti-Buitoni Trust con un sito espressamente dedicato: www.thebeethovenproject.com.

Anna Lucia Richter è nata in una famiglia numerosa di musicisti, ricevendo lezioni di canto dalla madre Regina Dohmen dall’età di nove anni. Dopo aver fatto parte per vari anni del Mädchenchor del Duomo di Colonia, ha studiato con Kurt Widmer a Basilea e con Klesie Kelly- Moog a Colonia, perfezionandosi in seguito con Margreet Honig, Edda Moser, Christoph Prégardien e Edith Wiens. Ha ricevuto numerosi premi internazionali, tra cui il Borletti- Buitoni Award nel 2016. Come solista con orchestra, Anna Lucia Richter è stata applaudita al Festival di Lucerna, diretta da Bernard Haitink (IV Sinfonia e Wunderhorn-Lieder di Mahler, assieme a Christian Gerhaher) e Riccardo Chailly (VIII Sinfonia di Mahler) e nelle ultime stagioni si è esibita con la Budapest Festival Orchestra diretta da Iván Fischer, Orchestre de Paris e Elbphilharmonie dirette da Thomas Hengelbrock, Orchestra Nazionale dell’Accademia Santa Cecilia con Daniel Harding, London Symphony Orchestra con Haitink, Sinfonica di Radio Francoforte con Paavo Järvi e Freiburger Barockorchester con Jérémie Rhorer.

Primo premio al Concorso di Montreal del 2017 e del Borletti Buitoni Trust Fellowship, Zoltán Fejérvári ha tenuto recital in Europa e negli USA esibendosi in prestigiose sale da concerto quali la Carnegie Weill Hall a New York, il Kimmel Center di Filadelfia, il Library of Congress di Washington, al Gasteig di Monaco, al Lingotto di Torino, al Palau de la Música a València, alla Biblioteca Nazionale di Buenos Aires e all’Accademia Liszt di Budapest. Come solista, l’interprete ha collaborato con la Budapest Festival Orchestra, l’Hungarian National Orchestra, il Festival di Verbier, la Concerto Budapest Orchestra, con direttori quali Iván Fischer, Zoltán Kocsis, Ken-Ichiro Kobayashi e Gábor Takács- Nagy.

 

PROGRAMMA

Mendelssohn: Quartetto in la minore op. 13

Schubert: Heimliches Lieben D D. 922 – Dass sie hier gewesen D. 775  – Die junge Nonne D. 828  – Der Zwerg D. 771 –  Der Einsame D. 800  – Nacht und Träume D. 827 – Erlafsee D. 586 4.00 – Bei Dir allein D. 866

Schumann: Quintetto in mi bemolle maggiore op.44.

Pin It on Pinterest