+39 075 572 22 71 info@perugiamusicaclassica.com
La Restanza - Norcia

NORCIA | 10-11 AGOSTO 2019

PROGRAMMA


Sabato 10 agosto | Sala Polivalente – ore 17.00

“LA RESTANZA E ALTRE STORIE”

Un incontro con il compositore Battista Lena


Sabato 10 agosto | Piazza San Benedetto – ore 21.15

Concerto “LA RESTANZA”

Fantasia per quartetto di percussioni e orchestra di fiati
con Tetraktis Percussioni e la Banda Municipale “Città di Norcia”
Direttore: Paolo Scatena


Domenica 11 agosto | Sala Polivalente – ore 10.30/12.30

“MUSICA PER SOLI, CORPO, BAMBOO… E ALTRO”

Laboratorio musicale gratuito aperto a tutti tenuto da Paolo Scatena


Domenica 11 agosto  | Sala Polivalente – ore 15.30/17.30

“RITMO INSIEME”

Laboratorio di percussioni gratuito aperto a tutti  tenuto da Tetraktis Percussioni

Sabato 10 agosto – Norcia, Sala Polivalente – ore 17.00

“La Restanza e altre storie”

Un incontro con il compositore Battista Lena

Tra gli argomenti elaborati da Battista Lena saranno la sua musica per il cinema, dalla composizione alla post-produzione; gli aspetti artistici e tecnici, le metodologie di lavoro e i rapporti con la produzione e la post-produzione; esempi di partiture e di realizzazioni per il cinema con proiezioni e ascolti registrati.

Nato a Viareggio, Battista Lena è figlio della critica d’arte e femminista Carla Lonzi ed è uno dei personaggi musicali più versatili dei nostri giorni: chitarrista jazz, compositore e arrangiatore. È attivo dalla metà degli anni ’80, collaborando in Italia e all’estero con noti musicisti come Roberto Gatto, Enrico Rava, Gabriele Mirabassi, Gianni Coscia, Enzo Pietropaoli, Marcello Di Leonardo, Gianmaria Testa, Laura Betti, Maria Pia De Vito e altri ancora. Con la Banda “Bonaventura Somma” di Chianciano Terme diretta da Paolo Scatena ha realizzato la produzione “Banda Sonora” (1997), che ha conosciuto un grande successo in tutta Europa e in Cina, e nel 2008 ha collaborato con la prestigiosa WDR Big Band di Colonia. Nel 2002 ha prodotto l’opera jazz “I Cosmonauti Russi”, nuovamente con la direzione di Paolo Scatena. Per il cinema ha composto numerose colonne sonore, tra cui una quindicina per la regia di Francesca Archibugi, mentre altre sue musiche sono state utilizzate in ambito teatrale da registi, coreografi e collaboratori come Georges Lavaudant, Philippe Decouflé, George Appaix, Laurent Pelly, Giuseppe Piccioni, Esmeralda Calabria, Conchita De Gregorio e Ascanio Celestini. Tra i premi e i riconoscimenti ricevuti da Battista Lena ricordiamo il Premio UNESCO “Jean Rouch” alla Mostra del Cinema di Venezia, “Migliore disco dell’anno” (“Rava l’Opera Và”, Musica Jazz 1994), “Choc de la Musique” e “ffff” delle riviste francesi Jazzman e Télérama (entrambi per “Banda Sonora”) e più volte un “David di Donatello” per il miglior film dell’anno. È stato docente di chitarra jazz ai corsi di perfezionamento di Siena Jazz e del Festival di Roccella Jonica, e dal 2018 è direttore artistico del Festival Sarteano Jazz.

Sabato 10 agosto – Norcia, Piazza San Benedetto – ore 21.15

Concerto “La Restanza”

Battista Lena, “La Restanza”, Fantasia per quartetto di percussioni e orchestra di fiati
Gioachino Rossini, Ouverture da “L’italiana in Algeri” (Arrangiamento di Gianluca Saveri per due marimbe)
Battista Lena, “Banda Sonora Suite” (Stabat Mom – Il Grande Cocomero – Ferie d’Agosto Banda 8 – Fitzcarraldo)

“Perché restanza denota non un pigro e inconsapevole stare fermi, un attendere muti e rassegnati. Indica, al contrario, un movimento, una tensione, un’attenzione. Richiede pienezza di essere, persuasione, scelta, passione. Un sentirsi in viaggio camminando, una ricerca continua del proprio luogo, sempre in atteggiamento di attesa: sempre pronti allo spaesamento, disponibili al cambiamento e alla condivisione dei luoghi che ci sono affidati. Un avvertirsi in esilio e straniero nel luogo in cui si vive e che diventa il sito dove compiere, con gli altri, con i rimasti, con chi torna, con chi arriva piccole utopie quotidiane di cambiamento. Restare è legato all’esperienza dolorosa e autentica dell’essere sempre fuori luogo, proprio nel posto in cui si è nati e si abita o a cui si sente di appartenere. Non esiste, forse, spaesamento, sradicamento più radicale di chi vive esiliato in patria e combatte una lotta quotidiana, fatta di piccoli gesti per salvaguardare e proteggere i luoghi che potrebbero essere loro sottratti non da chi arriva da fuori, ma da chi vi abita dentro come un’anima morta. Il villaggio e la comunità da raggiungere non stanno indietro nel tempo, ma vanno raggiunti qui e ora, costruiti giorno per giorno”. (Vito Teti)

“La Restanza” è un brano originale, dedicato alla città di Norcia dal compositore Battista Lena e realizzato con la Banda ”Città di Norcia” in collaborazione con musicisti professionisti e con il quartetto Tetraktis Percussioni sotto la direzione musicale di Paolo Scatena.

Domenica 11 agosto – Norcia, Sala Polivalente – ore 10.30/12.30

“Musica per soli, corpo, bamboo… e altro”

Laboratorio musicale gratuito aperto a tutti tenuto da Paolo Scatena

Il Laboratorio di AnimAzione Musicale propone un “viaggio immaginario” (ma non troppo!) attraverso ritmi, suoni e danze. Sperimentazione di suoni e ritmi attraverso l’uso di gesti del corpo partendo dall’idea di ritorno alla primitività del gesto nella sua accezione più complessa e completa, cioè un gesto che significa, che produce comunicazione e espressione, che si traduce in gesto sonoro per esprimere rabbia, delusione, felicità, stupore, disperazione, determinazione.
I gesti suono saranno concatenati funzionalmente e integrati con strumenti non convenzionali (bamboo, palloncini e altro) fino a costruire brani ritmici e/o paesaggi sonori che saranno eseguiti in una performance finale. “Teatralizzare” i suoni, usando i movimenti, lo spazio e i materiali, sarà il nostro obiettivo; insieme costruiremo situazioni in cui il ritmo – assunto a principale protagonista – sia rappresentato, reso visibile, sia capace di dar forma a quadri astratti o di raccontare storie.

Paolo Scatena, nato nel 1966 a Perugia, è diplomato in Tromba presso il Conservatorio “F. Morlacchi” di Perugia e in Strumentazione per banda presso il Conservatorio “G. Verdi” di Torino. È direttore della Banda dell’Istituto Musicale “B. Somma” di Chianciano Terme dal 1996 e vice direttore della scuola di musica dell’Istituto stesso. Svolge dal 1986 attività d’insegnamento presso le scuole dell’Infanzia e Primarie e attività di formazione per insegnanti, per scuole di teatro, per gruppi di clown di corsia. Compone musiche per teatro, per cortometraggi e fiabe musicali per bambini.Ha al suo attivo numerose pubblicazioni come musicista, direttore e compositore.
Tra i Festival più importanti ai quali ha partecipato come direttore e strumentista sono Umbria Jazz; Mostra del Cinema di Venezia; Salone della Musica Torino; Festival de Jazz et Ailleurs, Amiens; International Jazz Festival Beijing; International Jazz Festival Shanghai; Festival du Vent, Calvi; Bordighera Jazz & Blues; Parco della Musica Roma; Teatro Regio Torino; Todi Arte Festival; Saalfelden Jazz festival; Strade del Cinema Torino; Sarteano Jazz & Blues; Grenoble Jazz festival; Roccella Ionica Jazz Festival. Si è esibito più volte alla guida della Banda Sonora e dei Cosmonauti Russi.

Domenica 11 agosto – Norcia, Sala Polivalente – ore 15.30/17.30

“Ritmo insieme”

Laboratorio di percussioni gratuito aperto a tutti tenuto da Tetraktis Percussioni

Un laboratorio di percussioni in cui i membri del quartetto Tetraktis guideranno i partecipanti ad un incontro con il ritmo e le percussioni, semplice e divertente con l’obiettivo di realizzare dei ritmi a più voci in linea con le tradizioni musicali di varie parti del mondo.

Il gruppo Tetraktis Percussioni nasce nel 1993 a Perugia dalla voglia di suonare insieme di quattro compagni di Conservatorio. L’originalità del progetto e la ricerca continua di nuova musica per il giovane organico permettono al gruppo di collezionare circa 30 brani dedicati da importanti compositori italiani che vengono inseriti nei programmi accanto a brani del repertorio americano. Il gruppo ha suonato per le principali stagioni concertistiche italiane. La totale apertura del quartetto nei confronti dei più variegati generi musicali ha permesso a Tetraktis di realizzare varie collaborazioni in studio con Jovanotti, Ramberto Ciammarughi, DJ Ralf e dal vivo con Alessandro Carbonare, Alessio Allegrini, Perugia Jazz Orchestra, Katakló e tanti altri. Nel campo della didattica il gruppo svolge una intensa attività di divulgazione della musica in generale e del mondo delle percussioni e del ritmo in particolare. Tetraktis tiene master class, laboratori e lezioni-concerto in Italia e Stati Uniti a partire dal 2000 in collaborazione con enti quali la University of Southern Mississipi, New York University, Fondazione Perugia Musica Classica e Musical Academy Perugia. Tetraktis ha suonato anche negli USA, in Turchia, Germania, Nigeria e Oman.


Fondazione Perugia Musica Classica Onlus
Piazza del Circo, 6 06121 Perugia
C.FISC. 80053780542
P.IVA 02673290546


Amministrazione trasparente
PRIVACY POLICY


info@perugiamusicaclassica.com
direzartistica@perugiamusicaclassica.com
perugiamusicaclassica@pec.it


tel. +39 075 572 22 71
fax +39 075 572 52 64
last minute +39 338 866 88 20

Fondazione Perugia Musica Classica 2019