+39 075 572 22 71 info@perugiamusicaclassica.com

Sabato 1° febbraio 2020, ore 17:30 – Perugia, Sala dei Notari

TRIO KANON
Lena Yokoyama, violino
Alessandro Copia, violoncello
Diego Maccagnola, pianoforte

Il primo concerto di febbraio vedrà alla ribalta i giovani del Trio Kanon, dopo l’increscioso forfait del duo di Isabelle van Keulen e Ronald Brautigam, artisti annunciati a suo tempo nel programma generale.

Il concerto verrà preceduto da una presentazione a cura del Direttore Artistico, M° Enrico Bronzi, alle ore 17:00 presso la Sala della Vaccara

PROGRAMMA

Robert Schumann: Trio in re minore op. 63
Toshio Hosokawa: Trio (2013)
Maurice Ravel: Trio in la minore (1914)

Il Trio Kanon nasce nel 2012 e si è perfezionato presso l’International Chamber Music Academy a Duino sotto la guida del Trio di Parma, dopo che Lena Yokoyama (violino) e Alessandro Copia (violoncello) avevano completato i loro studi presso l’Accademia “W. Stauffer” di Cremona con Salvatore Accardo e Rocco Filippini, e Diego Maccagnola (pianoforte) con Maria Grazia Bellocchio e con lo stesso Filippini (Accademia S. Cecilia di Roma) per la musica da camera. Il complesso è vincitore di numerosi premi, sia nazionali (Pinerolo-Torino, “Villa Rospigliosi”-Pistoia) che internazionali (Trondheim in Norvegia, Accademia “Prag-Wien-Budapest”), ed ha seguito corsi tenuti da Alexander Lonquich (Accademia Chigiana, Siena), Robert Cohen (Snape Maltings, GB), Hatto Beyerle (Trondheim), Quartetto Talich (Semmering-Vienna) e Oliver Wille (ProQuartet di Parigi). Si è esibito per alcune delle maggiori istituzioni concertistiche italiane (Teatro La Fenice di Venezia, Unione Musicale di Torino, Accademia Filarmonica Romana, Mantova Chamber Music Festival e Società dei Concerti di Trieste), recandosi all’estero in Inghilterra (“Aldeburgh Music 2015”), Croazia, Austria, Norvegia, Cina, Stati Uniti e Giappone, riscuotendo ovunque successo di pubblico e di critica. Dopo una prima incisione per la rivista “Amadeus” (Trii di Beethoven), è di recente pubblicazione una registrazione di Trii di Dvořák e Brahms per la Warner Classics Italy.

Il programma del concerto ha inizio con una delle più celebri pagine del repertorio romantico, il Trio in re minore op. 63 di Robert Schumann, seguito da un brano di grande suggestione, il Trio recente (2013) del giapponese Toshio Hosokawa, che si misura con lo sciamanesimo orientale, lo yin e yang tra i principî “maschili” e “femminili”. Il concerto si conclude con il celeberrimo Trio di Maurice Ravel del 1914, pagina per certi versi sofferta (il musicista aveva fretta di arruolarsi nell’esercito francese), ma che ci porta anch’essa in territori orientali con il tempo lento dal titolo “Pantoum”, una forma poetica della Malesia, riprodotta in musica con una straordinaria originalità. 

Il concerto sarà preceduto da un’introduzione per il pubblico del direttore artistico Bronzi, che si terrà alla Sala della Vaccara del Palazzo dei Priori alle ore 16.   

Fondazione Perugia Musica Classica Onlus
Piazza del Circo, 6 06121 Perugia
C.FISC. 80053780542
P.IVA 02673290546


Amministrazione Trasparente


Privacy Policy


Art Bonus

info@perugiamusicaclassica.com
direzartistica@perugiamusicaclassica.com
perugiamusicaclassica@pec.it


tel. +39 075 572 22 71
fax +39 075 572 52 64